guida per l'utilizzo del condizionatore in inverno

In estate avere un condizionatore che rinfreschi le nostre giornate in casa o in ufficio è indispensabile, ma questo apparecchio può essere un’ottima soluzione anche per riscaldare gli ambienti nei mesi più freddi.

Ecco i nostri consigli per l’utilizzo nel periodo invernale.

Di certo saprai che molti condizionatori possono essere usati anche di inverno per erogare aria calda.

Infatti sul mercato è possibile trovare sempre più modelli forniti di una pompa di calore, perciò utili nei mesi freddi.

Questi prodotti sono in grado di rappresentare un’ottima alternativa alle tradizionali stufe elettriche o a gas, emanando la temperatura che desideri e togliendo l’umidità che arriva dall’esterno.

Per impostare la funzione di riscaldamento del tuo condizionatore premi sul telecomando o sul comando a parete (a seconda del modello installato) il tasto che serve a cambiare la modalità di funzionamento della macchina.

In base al tipo di apparecchio, potresti avere il tasto “Heat”, oppure il tasto con il simbolo del sole.

In alcuni casi invece è presente il tasto “Mode”: premendolo, sul display vedrai scorrere le voci delle modalità di funzionamento e tra queste potrai selezionare quella di riscaldamento.

Fatto questo, ti basterà impostare la tua temperatura ideale per rendere tutto l’ambiente asciutto e caldo.

Puoi regolarla digitando i tasti contrassegnati dalle frecce su ⇑ e giù ⇓, o da “+” e “-“; le variazioni di temperatura espresse in gradi centigradi saranno visibili sul display.

Il nostro consiglio è quello di non esagerare mai con le temperature, che dovrebbero oscillare tra i 20 e i 23°C, in modo da non creare uno sbalzo troppo forte tra ambiente interno ed esterno, garantendo così il comfort ideale senza rischi per la salute.

Inoltre ricorda che è bene spegnere sempre il condizionatore della camera prima di andare a dormire, perché durante il sonno la temperatura corporea si alza naturalmente in base alle proprie esigenze fisiologiche.

Caratteristiche tecniche e manutenzione del condizionatore.

TECNOLOGIA INVERTER → Per non innalzare eccessivamente i consumi di energia, i condizionatori che diffondono aria calda sono dotati di una tecnologia chiamata Inverter, che ottimizza i consumi di energia modificando il funzionamento in base alla temperatura da raggiungere.

In pratica significa che è impiegata solo l’energia necessaria, con un innalzamento di potenza iniziale che viene poi modulata: il flusso di calore si interrompe momentaneamente una volta raggiunta la temperatura desiderata e il condizionatore torna a erogare di nuovo aria calda quando la temperatura comincia ad abbassarsi.

Questo sistema fa sì che il risparmio di un climatizzatore Inverter rispetto a un condizionatore on/off arrivi oltre il 30% dei consumi.

DIMENSIONE DELLE STANZE → I condizionatori sono molto veloci a riscaldare; ovviamente piú è piccolo l’ambiente e piú rapido sarà il raggiungimento della temperatura desiderata.

Ma affinché l’apparecchio riscaldi la stanza in modo ottimale è indispensabile che la sua potenza sia adeguata alla dimensione del locale.

Se il rapporto non è proporzionato, l’efficienza sarà ridotta e per quanto si provi a impostare una temperatura elevata, la macchina non riuscirà a mantenerla a lungo.

PULIZIA E MANUTENZIONE → Per assicurare alla tua casa un’aria pulita ricorda di igienizzare i filtri (per avere indicazioni pratiche su come effettuare la pulizia puoi leggere il nostro articolo cliccando qui) e di far eseguire la manutenzione a un tecnico specializzato almeno una volta l’anno.

In questo modo il tuo condizionatore lavorerà bene e riscalderà le tue stanze a dovere, senza eccedere nei consumi.

Se devi comprare un nuovo condizionatore…

scegli un prodotto di classe energetica non inferiore alla A, in grado di garantire un’ottima resa e un calo dei consumi in bolletta.

Inoltre a determinate condizioni puoi risparmiare sull’acquisto e ottenere il Bonus condizionatori, l’incentivo che ti dà modo di portare in detrazione sulla dichiarazione dei redditi la spesa che hai sostenuto e recuperare in dieci anni buona parte dei costi.

Se hai bisogno di chi possa guidarti nella scelta o stai cercando dei professionisti che possano occuparsi della manutenzione del tuo apparecchio, contattaci subito! Scrivici via mail all’indirizzo assistenza@assistenzafm.it oppure mandaci un messaggio WhatsApp al numero 3809015063.

Dato che manca poco a Natale, tutto lo staff di Assistenza FM coglie l’occasione per fare ai propri clienti e ai lettori del blog i migliori auguri di BUONE FESTE!

Assistenza FM

Le nostre sedi

Via Provinciale Lucchese 252/A, Pistoria (PT)
0573/572249
Via degli Abatoni, 9/13 presso complesso Cittadella, Prato (PO)
0574/843025

Seguici

WhatsApp chat