idrostufa a pellet

Cerchi il sistema adatto per riscaldare la tua casa e stai valutando la possibilità di installare un’idrostufa a pellet?

In questo articolo trovi le informazioni che ti servono sul suo funzionamento e sulle sue caratteristiche.

Cos’è un’idrostufa a pellet?

Esteticamente sembra una normale stufa a pellet, ma tecnicamente somiglia più a una caldaia alimentata con lo stesso combustibile: l’“idrostufa” o “termostufa” a pellet rappresenta la soluzione per scaldare la casa con un apparecchio in grado di sopperire anche alla produzione dell’acqua sanitaria.

Infatti questo generatore di calore, esattamente come una stufa classica, può riscaldare per irraggiamento e convezione, ma in più può essere collegato all’impianto termoidraulico domestico esistente ed è in grado di riscaldare l’acqua dei termosifoni e dei sanitari.

Proprio perché progettata concentrando le risorse prevalentemente sul riscaldamento dell’acqua, l’idrostufa a pellet al tatto risulterà più fredda all’esterno rispetto a una normale stufa.

La sua potenza è indicata da due valori: il primo è relativo alla potenza totale del prodotto, il secondo alla potenza ceduta all’acqua.

Normalmente la differenza tra i due indici è di 2-3 kW, ed è questo il calore che l’apparecchio rilascia nella stanza in cui è installato: più basso è questo valore, migliore è la capacità di scambio termico con l’acqua, che servirà a riscaldare l’ambiente attraverso i termosifoni, o che sarà destinata alla zona bagno.

Invece la differenza rispetto a una caldaia a pellet sta nel fatto che la termostufa si può installare ovunque all’interno dello spazio domestico.

Attenzione però: la termostufa a pellet non può sostituire la caldaia principale, ma integrarne le funzioni e la capacità calorifica sostituendosi ad essa per la produzione di acqua sanitaria.

Come funziona l’idrostufa a pellet?

L’idrostufa a pellet è uno dei sistemi di riscaldamento più innovativi del momento, dato che utilizza le biomasse, ovvero uno dei combustibili più ecologici ed economici attualmente.

→ Perché scegliere le biomasse? Scoprilo cliccando qui.

La termostufa ha una potenza termica compresa in media tra i 13 e i 35 kW e oltre a riscaldare l’ambiente emettendo aria calda direttamente dalla parte frontale, è provvista di uno scambiatore di calore.

Ciò consente che circolino sia aria calda che acqua sanitaria, scaldata mediante i fumi di combustione del pellet.

Una volta che l’acqua arriva a temperatura, viene immessa nel sistema termoidraulico domestico a cui la caldaia è collegata e quindi distribuita nei termosifoni per riscaldare tutte le stanze.

Dato che un’idrostufa a pellet è in grado di scaldare notevoli quantità di acqua, servirà dotarsi anche di un serbatoio di accumulo grazie al quale sarà possibile utilizzare l’acqua sanitaria anche quando l’apparecchio è spento.

Una volta installata, la termostufa non può più essere spostata perché è necessario che sia collegata a una canna fumaria che termina sul tetto dell’abitazione.

Non funziona in assenza di elettricità e deve essere sottoposta a controlli e pulizie periodiche da parte di personale specializzato.

Molte funzioni (accensione, spegnimento, impostazione della temperatura, ecc.) sono automatizzate e regolabili mediante un display digitale e le varie forme, dimensioni, colori e rifiniture disponibili in commercio rendono questo prodotto un elemento d’arredo esteticamente piacevole, che ricrea l’atmosfera accogliente dei camini di una volta, ma con un tocco di modernità.

Tra i vantaggi principali che derivano dall’installazione di questo prodotto c’è il risparmio in bolletta, con i costi energetici che possono essere addirittura dimezzati rispetto alla spesa media annuale.

Tale risparmio è assicurato dall’impiego del pellet, una risorsa a basso costo, non inquinante, di facile reperibilità e dalla resa termica decisamente alta.

Dal punto di vista economico poi non bisogna trascurare la possibilità di recuperare una parte della spesa grazie alle agevolazioni fiscali vigenti nel nostro Paese, come il Conto Termico 2.0 o gli incentivi IRPEF per le ristrutturazioni edilizie, che permettono di detrarre il 50% dei costi.

Prima di procedere all’acquisto servirà effettuare una valutazione dell’abitazione e dell’impianto, nonché un’accurata scelta della termostufa più adatta.

In questo noi di Assistenza FM possiamo esserti d’aiuto.

I nostri tecnici mediante un sopralluogo sapranno indicarti il prodotto giusto, guidarti nella decisione e occuparsi dell’installazione a regola d’arte.

Per una consulenza contattaci senza impegno; conosci già i nostri servizi? Lascia la tua recensione!

A presto.

Le nostre sedi

Via Provinciale Lucchese 252/A, Pistoria (PT)
0573/572249
Via degli Abatoni, 9/13 presso complesso Cittadella, Prato (PO)
0574/843025

Seguici

WhatsApp chat