risparmiare acqua un impegno

Quanta acqua consumiamo? Ma soprattutto, quanta se ne risparmia con un uso più attento? Numeri alla mano!

La sensibilità verso tematiche ambientali è aumentata negli ultimi anni.

Tuttavia, quando si parla di inquinamento e di danni alla natura, spesso siamo portati a pensare subito all’impatto che hanno sull’ambiente le emissioni di grandi industrie oa realtà molto lontane dalla nostra quotidianità.

Invece è importante prendere del fatto che ognuno di noi può acquisire la protezione della natura con piccoli gesti, cambiando le proprie abitudini un passo alla volta.

Un primo gesto importante che possiamo fare verso l’ambiente è utilizzare in modo più consapevole una risorsa vitale: l’acqua .

Di sicuro sappiamo che lasciare aperto il menu quando ci laviamo i denti, sciacquare i piatti prima di metterli in lavastoviglie, o ancora tenere aperto il getto mentre ci insaponiamo sotto doccia sono tutti comportamenti sbagliati che provocano un inutile spreco…

Ma forse riportare qualche dato renderà più evidente la mole dei nostri consumi!

Quanta acqua consumiamo al giorno?

Ogni italiano consuma in media dai 130 ai 140 litri di acqua potabile al giorno. Di questi una minima parte (3,5%) è impegnata per scopi alimentari, cioè viene bevuta o utilizzata per la preparazione dei cibi.

Invece il 96,5% è utilizzato per:

  • l’igiene personale;
  • nei sanitari;
  • la pulizia degli abiti;
  • la pulizia di oggetti;
  • la pulizia di mezzi di trasporto;
  • la pulizia della casa.

Quanto posso risparmiare chiudendo il rubinetto mentre mi lavo i denti?

Da un aperto aperto escono 8 litri di acqua al minuto.

Fare attenzione a il quando l’acqua non serve contratto può risparmiare, calcolando mediamente due lavaggi al giorno, circa 480 litri d’acqua al mese.

Quanto mi fa consumare un rubinetto che perde?

Un rubinetto che perde 30 gocce d’acqua al minuto spreca circa 200 litri in un mese e 2.400 litri in un anno.

Meglio effettuare una regolare manutenzione degli apparecchi domestici e riparare in tempo qualsiasi perdita!

Meglio fare un bagno o una doccia?

Fare il bagno in una vasca può richiedere più di 150 litri d’acqua, mentre la doccia ne richiede molta di meno.

Calcolando in media , una doccia di 5 minuti consuma circa 60 litri d’acqua, assicurando un bel risparmio, che può addirittura aumentare fino a raggiungere un consumo minimo di 5 litri al minuto se si sceglie di installare un riduttore di flusso.

Scarico del WC… che spreco!

Lo scarico del WC è responsabile di oltre del 30% del consumo domestico di acqua.

Ogni volta che viene premuto il pulsante dello scarico, si perdono 6-9 litri di acqua. Meglio scegliere uno scarico dotato di doppio tasto oppure di un regolatore di flusso, che permetterà di risparmiare anche decine di migliaia di litri d’acqua in un anno.

Proprio per incoraggiare un comportamento più rispettoso nei confronti dell’ambiente, riducendo il più possibile lo spreco di acqua e l’utilizzo della plastica monouso all’interno delle nostre abitazioni, la Legge di Bilancio 2021 ha previsto due incentivi ad hoc:

  • il Bonus filtri e depuratori d’acqua per l’acquisto di sistemi di filtraggio dell’acqua potabile ad uso domestico;
  • il Bonus idrico , un contributo concesso per la manutenzione di sanitari con apparecchi a scarico ridotto e per la regolazione di rubinetteria, soffioni e doccia con nuovi apparecchi a regolazione di flusso d’acqua.

Vuoi scegliere le soluzioni più vantaggiose per la tua casa e per l’ambiente usufruendo della convenienza offerta da questi bonus?

Allora affidati ad Assistenza FM!

Per una consulenza senza impegno contattaci subito , chiama ai numeri: 

  • Pistoia: 0573/572249
  • Prato: 0574/843025

o inviaci un messaggio su WhatsApp : 380.9015063.

A presto!

Le nostre sedi

Via Provinciale Lucchese 252/A, Pistoia (PT)
0573/572249
Via degli Abatoni, 9/13 presso complesso Cittadella, Prato (PO)
0574/843025

Seguici

WhatsApp chat