acqua addolcita potabile

La salute del nostro organismo dipende direttamente dall’acqua che beviamo ogni giorno. Scopriamo insieme se l’acqua addolcita è potabile.

Quando parliamo di addolcitori domestici e acqua addolcita non dobbiamo farci trarre in inganno dal nome, pensando si tratti di un’acqua dal sapore “più dolce” di quella imbottigliata.

In realtà viene chiamata così per sottolineare la differenza che c’è rispetto a quella che viene definita “acqua dura” e cioè ricca di magnesio, calcio e ferro.

Vediamo insieme in cosa consiste il processo di trasformazione compiuto dall’addolcitore e se effettivamente l’acqua addolcita è potabile.

Acqua addolcita: tutti i benefici

Gli addolcitori domestici rimuovono tutte quelle sostanze che aumentano la durezza dell’acqua e permettono di godere di una serie di benefici:

  • Un’acqua ricca di calcare può irritare la pelle, mentre l’acqua addolcita scivola senza creare alcun tipo di problema. Quindi è ideale per chi soffre di cute sensibile, dermatiti, eczemi e altri stati irritativi;
  • impedisce l’ostruzione dei pori, evitando problemi di eccessiva sudorazione o produzione di sebo;
  • fa bene ai capelli, che risultano meno pesanti e tendono a sporcarsi meno;
  • favorisce un corretto scorrimento dell’acqua nelle tubature e negli impianti, evitando così otturazioni e problemi; è fondamentale però tarare correttamente il livello di durezza dell’addolcitore e controllare di frequente che non scenda sotto i 10 gradi francesi, altrimenti l’acqua diventa corrosiva e troppo aggressiva.

Come abbiamo anticipato, il processo di addolcimento consente di ridurre la durezza dell’acqua modificando chimicamente i solidi disciolti, ovvero tutti quei metalli, sali e minerali che si trovano nella soluzione sotto forma di molecole, atomi, cationi o anioni.

Si tratta di un processo che va a modificare il magnesio, il calcio e il ferro presenti nell’acqua senza però eliminare i minerali essenziali per l’organismo umano.

Questo significa che nella maggior parte dei casi l’acqua addolcita è sicura da bere, perché contiene ancora gran parte dei minerali naturali che ci servono (a eccezione di magnesio e calcio).

In generale non ci sono quindi particolari controindicazioni, se non quella di evitarne l’utilizzo per la preparazione del latte dei neonati: questo perché durante il processo di addolcimento viene aggiunta anche una certa quantità di sodio (in misura non superiore ai 300 mg/L) che potrebbe aumentare la pressione arteriosa del bambino.

Tuttavia, dato che la salute del nostro corpo e del nostro organismo dipende direttamente dall’aria che respiriamo e dall’acqua che beviamo, è fondamentale utilizzare l’acqua giusta per ciascuna delle nostre attività quotidiane.

Pertanto occorre ricordare che l’addolcitore ha il compito di rendere l’acqua meno dura per proteggere l’impianto, le tubature e gli elettrodomestici collegati, mentre la potabilità dipende da altri fattori e da altri sistemi!

Per avere in casa acqua potabile buona, salutare e priva di sedimenti, occorre installare un depuratore d’acqua → Ecco alcuni dei prodotti che noi di Assistenza F.M. proponiamo ai nostri clienti.

Ricorda sempre che addolcitore e depuratore d’acqua sono due apparecchi ben diversi, destinati a scopi diversi!

Per l’acqua della tua casa rivolgiti ad Assistenza FM: ci occupiamo da anni dell’installazione, della manutenzione e dell’assistenza di sistemi di trattamento delle acque.

Contattaci qui, oppure chiama ai numeri:

  • Pistoia: 0573/572249
  • Prato: 0574/843025

o inviaci un messaggio su WhatsApp : 380.9015063.

Le nostre sedi

Via Provinciale Lucchese 252/A, Pistoia (PT)
0573/572249
Via degli Abatoni, 9/13 presso complesso Cittadella, Prato (PO)
0574/843025

Seguici

WhatsApp chat